Stampa
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Dietro ai banchi di scuola a 84 anni

Tempo fa diversi giornali hanno pubblicato una notizia molto particolare: Kimani Ng´ang´a Maruge, cittadino del Kenia, stava frequentando la scuola elementare.

Cosa c’è di particolare in questa notizia, vi starete chiedendo…!

Forse il fatto che i suoi insegnanti lo descrivono come un alunno molto zelante e puntuale? Sicuramente no, questo lo si dice anche di tanti altri.

O magari che sta studiando in una classe con 109 bambini? Probabilmente neanche questa è una cosa rara in un paese come il Kenia.

La cosa particolare di questo alunno è il fatto che, tra i 109 bambini che frequentano la classe con lui, alcuni sono suoi nipoti! Kimani infatti è l’alunno di scuola elementare più anziano del mondo, perché ha ben 84 anni.

 

Da bambino non aveva potuto frequentare una scuola, perché doveva occuparsi del gregge dei genitori, ma aveva sempre desiderato imparare a leggere e scrivere, perciò alla sua veneranda età, ha deciso di cominciare a studiare.

Questo nonno di ben 30 nipoti ha dei progetti molto chiari: vuole studiare veterinaria e scrivere un libro, ma soprattutto desidera poter leggere la Bibbia da solo. E’ questo il suo sogno!

Non so, se Kimani Ng´ang´a Maruge riuscirà mai a diventare veterinario e a scrivere un libro, ma egli ha capito una cosa importantissima: il valore della Bibbia.

Quello che Kimani desidera leggere, non è un semplice libro, un romanzo qualsiasi o qualcosa scritta solo per certe persone, ma è la Parola di Dio!

In essa Dio stesso si rivela. La Bibbia non è un libro scritto solo per pochi eletti, ma si rivolge a tutti gli uomini, anche a persone come me e te, e questo Kimani lo ha capito molto bene.

Nella Bibbia possiamo incontrare Dio e imparare a conoscerlo, perché essa, anche se scritta migliaia di anni fa, è viva ancora oggi, e chi la legge scopre che è molto pratica, che ha a che fare con ognuno noi, con la nostra vita presente.

Vi cito solo qualche esempio: nel Salmo 119, al versetto 105 leggiamo:

La Tua parola è una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero.

Tramite la Bibbia, Dio vuole essere una luce per il sentiero della nostra vita, ci vuole guidare, aiutarci a vivere, a decidere…

Poi leggiamo nel profeta Geremia:

Appena ho trovato le Tue parole, io le ho divorate; le Tue parole sono state la mia gioia, la delizia del mio cuore.” (Geremia 15, 16)

La Bibbia parla di un Dio che ci ama, che vuole esserci vicino, che vuole il meglio per la nostra vita: in questo è la vera gioia.

E un ultimo esempio. Gesù stesso ha detto:

Voi investigate le Scritture, perché pensate d’aver per mezzo di esse vita eterna, ed esse sono quelle che rendono testimonianza di me.” (Giovanni 5, 39)

Gesù, il Figlio di Dio, ha confermato che chi legge la Bibbia può trovare in essa la via che conduce alla salvezza, alla vita eterna, perché la Bibbia ci parla proprio di Lui, di Cristo e di ciò che ha fatto per noi.

Questo sono solo tre esempi che mostrano che libro prezioso sia la Bibbia! E’ un tesoro che ci offre una guida e la vera gioia per la nostra vita, e che ci mostra la via per la vita eterna.

Così diventa comprensibile perché Kimani Maruge si impegni tanto dietro i banchi di scuola, egli ha capito che la Bibbia è la Parola di Dio per l’umanità ed è rivolta ad ogni persona, anche a te!

Perché non provi anche tu a leggere la Bibbia? Probabilmente ne hai una a casa, forse dimenticata in qualche angolo.

Aprila, leggila, scoprirai un grande tesoro, e poi potrai dire col salmista.
Gioisco della tua parola, come chi trova un grande bottino.
(Salmo 119, 162)

Vuoi una Bibbia in omaggio? Richiedicela!



Condizioni d'uso
- È permesso l'utilizzo dell'articolo su siti e testate, purché:
- il testo venga mantenuto nella sua forma integrale,
- in calce compaia la dicitura "fonte: www.radiovitanuova.org".
A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.