PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Vendita di persone su ebay

Sembra una notizia dei secoli scorsi, come da un libro di storia:
"Vendesi donne vietnamite. Importo minimo: 5.400 Euro."
Si tratta di un mercato di schiavi nella Roma antica o di un romanzo storico? No! È un fatto successo veramente, e non centinaia di anni fa, ma proprio nel nostro secolo.

"Vendita di persone su Internet", così il titolo della notizia. E-bay, conosciuto per le sue aste sul world wide web, sul suo sito americano proponeva ai suoi clienti una strana e macabra offerta: era possibile "acquistare" delle donne dal Vietnam e andare poi a "prenderle" in Tailandia. Solo in seguito alle proteste da parte delle organizzazioni per diritti umani, questa "vendita online" è stata chiusa.

Sicuramente tante persone si sono chieste: com’è possibile una cosa del genere? Qualcosa che nega in modo così assoluto la dignità umana? La schiavitù non appartiene al passato? Non è stata abolita con delle leggi che valgono ancora oggi?

Queste domande, ed anche la meraviglia, sono sicuramente giustificate, almeno a prima vista. Sembra veramente incredibile che nei nostri giorni succeda una cosa del genere.

Ma quando ci si riflette un po’ meglio, le cose cambiano. Sì, è vero, nel corso dei secoli i re e i governi di tutti i paesi hanno introdotto delle leggi, persone ed organizzazioni hanno lottato per la difesa dei diritti e della dignità umana, contro la discriminazione.

Ma con quale risultato? Tutte queste leggi hanno veramente abolito l’odio, la discriminazione, l’omicidio, il razzismo… ? No, purtroppo. Con nessuna legge e con nessuna punizione l’uomo è riuscito a combattere il male nel mondo.

Dio, nella Bibbia, ha dato all’uomo dei comandamenti, non per rendergli la vita più difficile e dura, ma per aiutarlo a vivere nel modo migliore. Ma nonostante queste leggi chiare l’uomo continua a vivere come gli pare:

"Ma essi non ascoltarono, non prestarono orecchio, ma camminarono seguendo i consigli e la caparbietà del loro cuore malvagio, e invece di andare avanti si sono voltati indietro." (Geremia 7,24)

Nessuna legge, nessun codice penale del mondo può cambiare l’umanità, può vincere il male. Il problema è il cuore dell’uomo.

La Bibbia ci dice:

"Il cuore dell'uomo concepisce disegni malvagi fin dall'adolescenza." (Genesi 8,21)

Il peccato, il male, la disubbidienza nei confronti di Dio fanno parte della natura umana e non possono essere cambiati tramite delle leggi. Esiste una sola soluzione: Dio stessa l’ha provveduta. Ha mandato il Suo Figlio Gesù Cristo sulla terra, per morire al nostro posto per i nostri peccati, per i nostri sbagli, per il male di tutto il mondo. La soluzione per il male non sono le leggi delle nazioni, la soluzione comincia da ogni singola persona, anche da te. Chi crede in Cristo, accettandoLo come personale Signore e Salvatore, riceverà il perdono per i suoi peccati, e oltre a questo anche una nuovo cuore, una nuova vita, in cui Dio stesso lo aiuterà a vivere nella pace, nella serenità, ubbidendo alle Sue leggi:

"Essi saranno mio popolo e io sarò loro Dio; darò loro uno stesso cuore, una stessa via, perché mi temano per sempre, per il loro bene e per quello dei loro figli dopo di loro. Farò con loro un patto eterno, che non mi allontanerò più da loro per cessare di far loro del bene; metterò il mio timore nel loro cuore, perché non si allontanino da me. Metterò la mia gioia nel far loro del bene e li pianterò in questo paese con fedeltà, con tutto il mio cuore, con tutta l'anima mia. Poiché così parla il SIGNORE: Come ho fatto venire su questo popolo un gran male, così farò venire su di lui tutto il bene che gli prometto." (Geremia 32, 38-42)



Condizioni d'uso
- È permesso l'utilizzo dell'articolo su siti e testate, purché:
- il testo venga mantenuto nella sua forma integrale,
- in calce compaia la dicitura "fonte: www.radiovitanuova.org".
A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.