PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
             

 Essere preziosi per Dio

Essere amate, sentirsi importanti, preziose, indispensabili per qualcuno altro, è sicuramente il desiderio di tante persone, anzi, in fondo, è il desiderio di tutti. Chi tiene così tanto ad un'altra persona generalmente ne cerca sempre la presenza e, quando non è possibile, fa di tutto per rimanere in contatto, usando telefono, i messaggi, la posta e quanto altro.

Nei pensieri porta sempre con sé la persona amata e magari nel borsellino ha anche una sua foto. Secondo un recente articolo di Focus.it, c'è però un nuovo modo per "onorare" la persona amata, anche se è un modo abbastanza costoso. L'articolo dice quanto segue:

"Ma quanto mi sei prezioso!

Un diamante è per sempre... è solo lo slogan di una pubblicità, ma quanto è vero! Tutto merito dell'YPD, ovvero Your Personal Diamond, un diamante sintetico a cui vengono aggiunte tracce di Dna di... quello che vuoi, anzi di "chi" vuoi! Dal caro estinto all'amore della tua vita, fino alla bestiola unica erede di tutti i tuoi beni. Detta così sembrerebbe la solita trovata degli americani, o anche degli inglesi (che notoriamente lasciano eredità miliardarie a cani, gatti e pesciolini rossi). E invece no: questa volta c'è lo zampino dei russi della NewAge Diamonds. (che imparano in fretta le cose buone dell'Occidente). Funziona così: il cliente spedisce 2/3 grammi di "resti" della persona o bestiola da cui vuole diventare inseparabile, e i tecnici vi estraggono i microelementi del Dna e li inseriscono nel composto di carbonio da cui viene poi generato un vero finto diamante. Un processo laborioso (e brevettato) che mima la natura e prende il nome di HTPT (alta temperatura più alta pressione). I costi? Certo non come quelli naturali, che sono le pietre più costose al mondo: in questo caso siamo sui 10.000 dollari (non rubli), a seconda dei carati per la versione base. Perché c'è anche la possibilità di scegliere forma e colore della pietra, e soprattutto di ricevere un certificato che ne attesti originalità e unicità, dovuta proprio al "suo" Dna."

Riuscite ad immaginare una cosa simile? Portare con voi non soltanto la foto della persona amata, ma un diamante col suo DNA! Forse, per la maggior parte di noi, si tratta di un'idea troppo stravagante ed anche costosa, però esprime chiaramente quanto siano importanti per l'uomo i legami affettivi. Si, è senz'altro bello sapere di essere prezioso per qualcuno, essere amato, stimato... e che qualcun altro non può fare a meno di noi, non vuol stare senza di noi...

Forse a questo punto tu sei triste, perché non hai nessuno che ti ama così tanto, nessuno che ti apprezza, che ti cerca, nessuno a cui verrebbe minimamente in testa di farsi un diamante col tuo DNA. Allora, sappi che invece c'è qualcuno per il quale tu sei molto prezioso: è Dio. Nell'Antico Testamento troviamo i seguenti versetti:

"Ma ora così parla il SIGNORE, il tuo Creatore, (...), colui che ti ha formato (...)! Non temere, perché io ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome; tu sei mio! Quando dovrai attraversare le acque, io sarò con te; quando attraverserai i fiumi, essi non ti sommergeranno; quando camminerai nel fuoco non sarai bruciato e la fiamma non ti consumerà, perché io sono il SIGNORE, il tuo Dio, il Santo d'Israele, il tuo salvatore; io ho dato l'Egitto come tuo riscatto, l'Etiopia e Seba al tuo posto. Perché tu sei prezioso ai miei occhi, sei stimato e io ti amo, io do degli uomini al tuo posto, e dei popoli in cambio della tua vita." (Isaia 43:1-4)

Con queste parole Dio si rivolgeva al popolo che aveva scelto, Israele, e con il quale aveva fatto un patto, un patto particolare; un popolo per lui estremamente prezioso, al punto tale che non soltanto avrebbe speso 10.000 dollari per un diamante, ma per lui avrebbe dato molto di più.

Ti chiedi che cosa c'entra tutto questo con te?

C'entra! Perché Dio vuole "estendere" il Suo patto verso chiunque lo voglia accettare. Per "stipulare" questo nuovo patto, Egli non ha pagato in denaro, ma ha dato la cosa più preziosa che aveva: il Suo unico Figlio Gesù Cristo. La Bibbia ci dice:

"oPerché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna." (Giovanni 3:16)

Sì, l'amore di Dio per noi è così grande che ha dato Suo Figlio Gesù Cristo a morire a nostro posto e offrirci così il perdono dei peccati.

Sì, l'amore di Dio per noi è così grande che offre la vita eterna, senza più separazione, a chiunque crede in Gesù come Signore e Salvatore.

Sì, l'amore di Dio per noi è così grande che ha preferito morire per te piuttosto che vivere senza di te!

Dio non si accontenta di una tua foto o di un diamante con il tuo DNA, ma Lui ti ama così tanto che ti vuole sempre vicino, alla Sua presenza, per sempre, per l'eternità. Per questo ha mandato Suo Figlio Gesù, perché attraverso il Suo sacrificio possono essere perdonati i peccati a chiunque lo chieda, quei peccati che ci separano da Dio. La via per noi adesso è aperta per un'eternità vicino a Lui! Infatti Gesù, prima di lasciare la terra e tornare dal Padre ha detto:

"Quando sarò andato e vi avrò preparato un luogo, tornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io, siate anche voi." (Giovanni 14:3)

Sì, Dio non si accontenta di un diamante che contenga "2 o 3 grammi di noi", ma ci vuole interamente! Vuole stare con noi, e vuole che siamo dove Lui è!.

Un giorno Gesù tornerà per prendere con sé coloro che hanno accettato questo meraviglioso patto d'amore.

Sarai tra di loro?

 


Condizioni d'uso - È permesso l'utilizzo dell'articolo su siti e testate, purché:
- il testo venga mantenuto nella sua forma integrale,
- in calce compaia la dicitura "fonte:
www.radiovitanuova.org".
A titolo di cortesia si raccomanda la segnalazione della ripubblicazione a
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.